Diventa un esperto di Windows 10 con Windows PowerShell

Chiunque pensi che sia possibile utilizzare Windows 10 solo con il mouse si sbaglia. Quasi tutto può essere controllato in un modo o nell'altro tramite Windows PowerShell. PowerShell è il fratello maggiore del prompt dei comandi. In questo articolo, discuteremo le basi di questo strumento esperto.

  • È così che mantieni i tuoi account Windows 10 al sicuro 18 dicembre 2020 14:12
  • Utilizzo di caratteri speciali in Word e Windows 10 18 dicembre 2020 12:12
  • Come recuperare la password di Windows 10 16 dicembre 2020 12:12

Suggerimento 1: punta dell'iceberg

Per arrivare subito al punto: dopo aver letto questo articolo, non sai tutto di PowerShell. PowerShell è molto avanzato e può anche essere facilmente ampliato con nuove funzioni. Ciò rende impossibile fornire una panoramica completa delle possibilità e delle opzioni. Ti insegneremo tutto sulle basi di PowerShell e dopo aver letto questo articolo saprai come usarlo e dove puoi ottenere maggiori informazioni se vuoi continuare. Discutiamo anche di trucchi pratici che puoi eseguire immediatamente.

PowerShell è in circolazione in Windows da un po 'di tempo, arrivando alla versione 5.0 in Windows 10. Sebbene stiamo assumendo un sistema Windows 10, le basi sono le stesse nelle versioni precedenti di Windows.

Suggerimento 2: PowerShell

Se sei in informatica da un po ', conoscerai il cursore lampeggiante sullo schermo nero. Stiamo parlando del 'prompt dei comandi', questa parte si chiama Prompt dei comandi in Windows. Un altro nome è "cli" e sta per "interfaccia a riga di comando". Fondamentalmente, PowerShell è una sorta di prompt dei comandi con steroidi. I comandi che funzionano tramite il prompt dei comandi standard di Windows di solito funzionano anche in PowerShell, ma è possibile fare molto di più. Grazie a PowerShell, puoi utilizzare quasi l'intero sistema operativo sotto il cofano, senza la necessità di un mouse. Questo può essere fatto, ad esempio, creando script.

Suggerimento 3: collegamento come amministratore

Esistono molti modi per aprire un PowerShell. Ad esempio, cerca PowerShell (o parte di questa parola) nel menu Start. A molte persone piace una scorciatoia. Puoi crearlo facilmente, ma in seguito richiede una piccola regolazione in modo che Powershell funzioni sempre come amministratore. Fare clic con il tasto destro sul desktop e scegliere Nuovo / Collegamento . Crea un collegamento a PowerShell.exe e salvalo. Fare clic con il tasto destro sul collegamento e ottenere le proprietà. Vai alla scheda Collegamento , fai clic su Avanzate e seleziona la casella accanto a Esegui come amministratore . In questo modo apri sempre il collegamento come amministratore del computer.

Suggerimento 4: tasto Windows + X

Se usi la combinazione di tasti tasto Windows + X in Windows 10, vedrai un menu avanzato. Qui troverai un riferimento diretto a tutti i componenti importanti di Windows, come il pannello di controllo, la gestione dell'alimentazione e altro ancora. Puoi anche avviare un prompt dei comandi da qui in modalità provvisoria (impostazione predefinita) o come amministratore. Questa parte è facile da sostituire con PowerShell. Fare clic con il tasto destro sulla barra delle applicazioni e richiedere le proprietà. Apri la scheda Navigazione e seleziona la casella accanto a Sostituisci prompt dei comandi con Windows PowerShell nel (...) . Ora PowerShell è ora disponibile tramite Tasto Windows + X .

Suggerimento 5: amministratore

Il modo migliore per avviare PowerShell è come amministratore del computer (amministratore). Questo ti dà pieno diritto a "tutte" le impostazioni e le regolazioni che desideri apportare. Se avvii un normale PowerShell, la possibilità di messaggi di errore è maggiore perché, ad esempio, ci sono troppo pochi diritti per eseguire un'operazione. Poiché PowerShell ha tutte le autorizzazioni in modalità amministratore, devi essere molto attento. Sperimentare alla cieca con script PowerShell sconosciuti da Internet è fonte di guai.

Suggerimento 6: comandi

Come con il prompt dei comandi, puoi emettere una varietà di comandi in PowerShell. La maggior parte dei comandi che funzionano nel prompt dei comandi possono essere utilizzati anche in PowerShell. Un esempio di ciò è il comando ipconfig . Ciò fornisce informazioni complete sull'IP di tutte le schede di rete sia nel prompt dei comandi che in PowerShell. Esistono anche molti comandi che funzionano solo in PowerShell. Un esempio di ciò è il comando Get-NetAdapter , che fornisce una breve panoramica degli adattatori di rete, il tipo di adattatore (ethernet o WiFi) e la velocità. Con questo comando vediamo, ad esempio, che la nostra rete Wi-Fi funziona a soli 130 Mbit / s. Queste informazioni possono essere trovate anche da qualche parte in Windows, ma se conosci il comando, PowerShell lo rende molto più semplice e veloce.

Suggerimento 7: entra più velocemente

Alcuni comandi sono piuttosto lunghi. Fortunatamente, puoi inserirlo rapidamente. Digita una parte del nome, ad esempio get-net , quindi premi il tasto Tab una o più volte finché non viene visualizzato Get-NetAdapter . Il tuo compito viene completato automaticamente. Puoi digitare qualcosa dopo di esso (parametri, che è necessario per molti comandi) e confermarlo premendo il tasto Invio. Grazie al tasto Tab, puoi digitare rapidamente anche i comandi più difficili.