Installa e configura Ubuntu sul tuo PC

Il valore aggiunto di Windows come sistema operativo non è sempre scontato e un Chromebook in molti casi è un po 'troppo restrittivo. Non sorprende quindi che sempre più persone stiano guardando Linux. Linux può essere utilizzato a casa, a scuola e al lavoro? Diavolo sì! In questo articolo, ti mostreremo come ottenere un computer che fa quello che vuoi con Ubuntu.

Se vuoi installare Linux sul tuo computer sul tuo PC di casa per hobby, per scuola o per lavoro, Ubuntu è una scelta eccellente. Non solo questa distribuzione Linux è molto user-friendly (quasi tutto il software sviluppato per Linux può essere utilizzato su Ubuntu), ma hai anche le migliori possibilità di un'esperienza utente impeccabile nell'area hardware. La maggior parte dei produttori di hardware che supportano Linux testano i propri dispositivi su Ubuntu e forniscono i driver per Ubuntu. Alcuni produttori di computer forniscono anche Ubuntu preinstallato su alcuni dei loro modelli. Nell'elenco di hardware certificato Ubuntu Desktop troverai principalmente laptop e desktop di Dell, ma Lenovo e HP realizzano anche computer con Ubuntu come sistema operativo.

01 Scegli la tua versione

Esistono due versioni di Ubuntu Desktop, quindi devi prima fare una scelta: Ubuntu LTS o la normale versione di Ubuntu. Una versione LTS viene rilasciata ogni due anni ad aprile e una versione normale viene rilasciata ogni sei mesi ad aprile e ottobre.

LTS sta per "supporto a lungo termine": questa versione riceverà aggiornamenti di sicurezza e manutenzione per cinque anni. Suona bene, perché non è necessario eseguire l'aggiornamento a una versione più recente troppo rapidamente. Per le aziende, dove un aggiornamento è sempre entusiasmante e richiede molto lavoro, la versione LTS è l'ideale. Lo svantaggio, tuttavia, è che non si ottengono nuove funzionalità. Quindi, se continui a eseguire la stessa versione LTS per cinque anni, finirai per lavorare con software molto obsoleto.

Per l'utente domestico, la normale versione di Ubuntu è una scelta più logica, quindi la assumeremo in questo corso base. Una normale versione di Ubuntu riceverà nove mesi di aggiornamenti di sicurezza e manutenzione. Poiché una nuova versione viene rilasciata ogni sei mesi, ciò significa che dopo il rilascio di una nuova versione hai solo tre mesi per l'aggiornamento. Se non esegui l'aggiornamento in tempo, la tua installazione di Ubuntu potrebbe essere vulnerabile a falle di sicurezza. Fortunatamente, un aggiornamento di solito avviene in modo impeccabile. Se non ti piace dover aggiornare regolarmente e non hai problemi con l'esecuzione di software meno recenti, puoi installare la versione LTS con sicurezza. Questa è anche la versione che troverai sui computer con Ubuntu preinstallato.

Al momento della scrittura, le versioni attuali erano Ubuntu 18.04.2 LTS (supportata fino ad aprile 2023) e Ubuntu 19.04 (supportata fino a gennaio 2020).

02 Scrittura di Ubuntu su DVD o chiavetta USB

Per scaricare Ubuntu, scegli la versione corretta nella pagina Scarica Ubuntu Desktop e fai clic su Scarica . Salva il file ISO e scrivilo su una chiavetta USB o un DVD. Se vuoi mettere Ubuntu su una chiavetta USB, usa Rufus per esempio. Inserisci una chiavetta USB vuota nel tuo PC, avvia Rufus, scegli la lettera di unità della tua chiavetta USB e fai clic su Seleziona per selezionare il tuo file ISO. Lascia le altre impostazioni ai valori predefiniti e fai clic su Avvia per scrivere il file iso sulla chiavetta USB. Per scrivere un DVD, fai clic con il pulsante destro del mouse sul file ISO in Windows 10 e scegli Masterizza file immagine disco . Metti un DVD vuoto nel tuo PC, seleziona la lettera di unità del tuo masterizzatore DVD, controllaControlla il disco dopo la masterizzazione e fai clic su Masterizza .

03 Installazione di Ubuntu

L'installazione di Ubuntu non richiede molto tempo ed è chiaramente spiegata sul sito web di Ubuntu. Avvia il computer dal supporto di avvio, scegli la lingua corretta, quindi fai clic su Installa Ubuntu . Durante la preparazione, il programma di installazione richiede il layout della tastiera e, se necessario, le impostazioni per la rete WiFi. Scegli un'installazione normale , in modo che tutti i tipi di software standard vengano installati immediatamente. Controllare anche le opzioni per scaricare gli ultimi aggiornamenti disponibili durante l'installazione e per installare software di terze parti per supporto hardware aggiuntivo e formati multimediali. Infine, scegli il tipo di installazione: dualboot accanto a Windows o usa l'intero disco per Ubuntu. Scegli solo qualcos'altrose vuoi eseguire l'installazione in un modo diverso e hai familiarità con gli schemi di partizionamento. Solo dopo aver confermato di nuovo questo verrà installato Ubuntu. Nel frattempo, ti verrà chiesto di confermare la tua posizione e di impostare le informazioni del tuo account. A seconda della velocità del computer e della rete, l'installazione viene solitamente completata dopo circa dieci minuti. Successivamente, riavvia il PC e rimuovi il supporto di avvio in modo che il tuo computer avvii l'installazione di Ubuntu appena installata.

04 Configurazione di account online

Dopo esserti registrato, avvia un programma che ti pone alcune domande per configurare Ubuntu a tuo piacimento. Per prima cosa ti verrà chiesto se desideri collegare i tuoi account online. Se non lo desideri, sentiti libero di fare clic su Salta . Se desideri collegare i tuoi account solo in un secondo momento o collegare account extra (come Facebook o Microsoft Exchange), puoi farlo anche in un secondo momento facendo clic su Attività in alto a sinistra e quindi cercando account online. Questo aprirà la finestra delle impostazioni per gli account online. Per impostazione predefinita, Ubuntu propone di collegare gli account di Google (per Gmail, Google Calendar, ecc.), Nextcloud (se su di esso è installato Nextcloud) e Microsoft (per email e OneDrive). Se hai account con questi servizi e desideri un'integrazione semplificata con Ubuntu, aggiungi qui le informazioni del tuo account: in seguito, il lavoro con Ubuntu sarà molto più piacevole. Un account aggiunto apparirà quindi a destra del servizio nell'elenco degli account online. Infine, fai clic su Avanti . Nei passaggi seguenti, scegli se desideri inviare informazioni di sistema anonime a Canonical, se desideri abilitare i servizi di localizzazione e se desideri installare già il software. Quindi puoi iniziare con Ubuntu.

05 Accesso ai tuoi dati online

Dopo aver impostato alcune cose, puoi accedere ai tuoi account online in Ubuntu. Ad esempio, se fai clic sulla data in alto, vedrai un calendario con gli eventi che sono nella tua agenda oggi. Con il programma Agenda hai accesso alla stessa agenda e puoi anche aggiungere e modificare eventi. E se hai aggiunto una stampante a Google Cloud Print, puoi trovarla nell'elenco delle stampanti disponibili in Ubuntu. E se apri il programma File (o fai doppio clic sull'icona della tua cartella personale in alto a sinistra del desktop), vedrai le unità virtuali per i tuoi account online, come Google Drive o Nextcloud, nella barra in basso a sinistra. Ad esempio, se fai clic sul tuo Google Drive, avrai immediatamente accesso ai tuoi file archiviati su Google.Puoi modificare i documenti localmente in LibreOffice, ad esempio, e quando salvi il file, viene automaticamente aggiornato su Google Drive.

Software utile per la casa

Tramite il programma Ubuntu Software Center che troverai nel Launcher, puoi installare facilmente tutti i tipi di software extra. Non tutto questo è software open source. Inoltre programmi come Spotify per ascoltare la tua musica, Steam per giocare ai tuoi giochi (molti dei quali sono supportati solo sotto Linux), Discord per comunicare con i tuoi amici di gioco, ElectronPlayer con cui puoi guardare Netflix, Telegram Desktop per il messenger di Telegram e così via possono essere trovati lì. Se sei creativo, GIMP può essere utile per modificare le immagini, Darktable per il fotoritocco, Inkscape o LibreOffice Draw per la grafica vettoriale e Audacity per la modifica dei file audio.

06 Documenti e foto

Per un'integrazione ancora migliore con, ad esempio, il tuo account Google, è opportuno installare alcuni altri programmi GNOME. Apri il programma Ubuntu Software Center a sinistra nel Launcher e quindi installa i programmi Documents and Photos. Se poi avvii il programma Documenti, vedrai una panoramica dei tuoi documenti, inclusi quelli archiviati online e condivisi con te. Inoltre, puoi facilmente cercare in tutti quei documenti. Fare clic sulla lente di ingrandimento in alto a sinistra, quindi selezionare accanto al campo di ricerca per quali fonti e per quale tipo di file si desidera visualizzare i risultati. Ovviamente puoi anche visualizzare i documenti tramite Documenti e aprirli con un programma come LibreOffice per la modifica.

Il programma Foto funziona quasi allo stesso modo. Trova automaticamente tutte le foto sui tuoi account online e le visualizza accanto alle foto archiviate localmente. Vengono visualizzate anche le foto che hai salvato su Facebook o Flickr (se hai aggiunto quegli account). È inoltre possibile inviare quelle foto ad altri dispositivi nella rete per mostrarle a familiari o amici sulla TV, ad esempio. Per fare ciò, fare clic su una foto, quindi scegliere Mostra per dal menu e selezionare il renderer DLNA desiderato.

07 E-mail e contatti

Sfortunatamente, gli account di posta elettronica online non possono essere integrati nel programma di posta elettronica Mozilla Thunderbird installato di default in Ubuntu, ma è possibile nel programma Evolution. Puoi anche installare questo programma tramite Ubuntu Software Center.

Nota: se la verifica in due passaggi è abilitata con il tuo account Google, dovrai disabilitarla per il tuo computer Ubuntu. Questo può essere fatto, ad esempio, accedendo a Gmail con Firefox sul computer e quindi facendo clic su Non chiedermelo più su questo computer quando si accede spuntando il passaggio di accesso aggiuntivo. Fallo prima di aprire Evolution!

Se poi apri Evolution, non devi più configurare nulla: tutta la posta si trova in Posta sotto l'account di posta corretto, i contatti sono in Contatti , puoi modificare il tuo calendario in Calendario e puoi creare nuove attività in Attività .

Software utile per il lavoro

Se usi Microsoft Exchange al lavoro, puoi usarlo in Evolution spuntando il componente aggiuntivo dei servizi web di Exchange nella parte inferiore dell'installazione (da Ubuntu Software Center) . Il componente aggiuntivo di importazione PST di Outlook può anche essere interessante se importi occasionalmente file di dati di Outlook. Altri programmi di comunicazione relativi al lavoro che puoi installare in Ubuntu sono Skype, Slack e LibreOffice. LibreOffice offre un pacchetto completo per l'ufficio, inoltre la compatibilità tra LibreOffice e Microsoft Office è ora molto buona, in modo da poter scambiare documenti senza problemi.

08 Accesso alle condivisioni di rete

Ubuntu non solo ti dà accesso ai tuoi servizi di cloud storage se hai i tuoi account online configurati, il programma Files ti permette anche di accedere alle cartelle condivise su altri computer nella tua rete. Per fare ciò, fai clic su Altre posizioni in File in basso a sinistra . Vedrai quindi tutti i computer nella tua rete. Fare clic su un computer per accedere ai file condivisi. Potrebbe essere necessario inserire prima un nome utente e una password se ne è impostata una su quel computer. Quindi la cartella condivisa sul tuo computer si aprirà e tutti i file da essa saranno disponibili per tutti i tuoi programmi in Ubuntu. Puoi anche trovare tale cartella condivisa nelle cartelle di rete nella barra laterale sinistra di File.

09 Condivisione di file sulla rete

Sfortunatamente, ci vuole un po 'più di sforzo per condividere le cartelle del tuo PC Ubuntu con altri computer. Per fare ciò, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella che desideri condividere in File e fai clic su Disco di rete locale nel menu che appare . Seleziona Condividi questa cartella . La prima volta che lo fai, Ubuntu ti chiederà se desideri installare il servizio di condivisione delle cartelle. Fare clic su Installa servizio . È quindi possibile rinominare la cartella, concedere ad altri l'accesso in scrittura o abilitare l'accesso ospite (senza password) se lo si desidera. Infine, fai clic su Crea cartella condivisa .

Se non vuoi condividere cartelle solo con accesso guest, ma devi effettuare il login prima di poter vedere il contenuto delle cartelle, apri un Terminale e digita il comando sudo smbpasswd -a user con il tuo nome utente del PC Ubuntu. Quindi inserisci la password che desideri impostare per le tue condivisioni e conferma la password. Quindi puoi utilizzare la cartella condivisa con il tuo nome utente e password di Ubuntu su un altro computer.

10 Backup automatici

Anche se fai molto nel cloud, ci sono sempre file sul tuo computer che preferiresti non perdere. Fortunatamente, Ubuntu semplifica il backup dei file. Apri il programma di backup. Se fai clic su Cartelle per eseguire il backup a sinistra , vedrai che la tua cartella Inizio è lì per impostazione predefinita. Con il segno più in basso aggiungi altre cartelle e con il segno meno rimuovi le cartelle dall'elenco. In Cartelle da ignorare è possibile impostare quali sottocartelle dalle cartelle impostate non è necessario un backup. Il cestino e la cartella dei download sono presenti per impostazione predefinita. Dopo aver impostato ciò che si desidera copiare, indicare dove si desidera copiare il backup. In posizione di backuppuoi scegliere un account con Google Drive o Nextcloud, un server di rete sulla tua rete locale o una cartella locale. Quest'ultimo ovviamente non è sicuro come una posizione di backup. Se scegli un server di rete, inserisci un URL in Posizione di rete , incluso il protocollo, ad esempio smb: // nomeutente @ NAS / backups . Quindi entra nella cartella in cui dovrebbe finire il backup. Quindi vai a sinistra su Panoramica e fai clic su Esegui backup adesso per verificare se funziona. La prima volta che ti verrà chiesto di installare i pacchetti necessari, fallo. Ti verrà anche chiesto di impostare una password per crittografare il backup. Se il backup ha avuto esito positivo, puoi andare a Planningimpostare backup automatici. Il ripristino di un backup è altrettanto semplice: fai clic su Panoramica su Ripristina . Fai un tentativo anche tu, allora puoi essere completamente sicuro di poter andare a dormire in tutta tranquillità: il tuo lavoro in Ubuntu non andrà perso!

Compatibilità hardware

Non si incontrano spesso grossi problemi hardware con Ubuntu. Ad esempio, l'aggiunta di una stampante è solitamente molto semplice: accendi la stampante, apri Impostazioni / Dispositivi / Stampanti e fai clic su Aggiungi stampante . Ubuntu trova la stampante stessa (sulla rete o collegata tramite USB) e la configura.

Incontrerai la maggior parte dei problemi se non c'è un driver open source per hardware specifico nel tuo computer. In tal caso, controlla prima in Software e aggiornamenti / Driver extra se non riesci a trovare un altro driver per esso. Se davvero non ce n'è uno, visita il sito Web del produttore e segui le istruzioni per installare il driver. Se vuoi giocare sul tuo PC, dovrai spesso seguire quella strada per le schede grafiche; i driver open source integrati in Ubuntu di solito non ti danno le massime prestazioni.