A cosa dovresti prestare attenzione prima di importare uno smartphone cinese?

Certo che conosci Huawei, e forse anche nomi come Xiaomi, OnePlus e Oppo suonano un campanello. Ma ci sono molti altri produttori cinesi che vendono smartphone buoni ea prezzi competitivi. In questo articolo spieghiamo tutto sull'importazione di un telefono e diamo consigli per i migliori smartphone cinesi in varie categorie.

Sta diventando più facile ordinare uno smartphone dall'estero dal divano. Ora il cosiddetto Chinaphone è tutt'altro che nuovo, ma i recenti sviluppi rendono sempre più interessante preferire un telefono del genere agli ultimi iPhone o Samsung. I chinafoni sono generalmente comparabili in termini di qualità e caratteristiche, ma costano molto meno. In questo articolo spieghiamo a cosa prestare attenzione quando si importa uno smartphone. Discutiamo, tra le altre cose, di negozi web affidabili, gestione della garanzia, software, marchi di telefoni e questioni come il supporto 4G e costi di importazione aggiuntivi. Concludiamo con cinque buoni Chinaphones in diverse categorie. Solo una nota in anticipo: l'importazione di un telefono è interamente a tuo rischio.

01 Scegli una buona marca

Se guardi un Chinaphone, noterai che ci sono dozzine di produttori che vendono tali dispositivi. Come riconosci una buona marca? Scegli preferibilmente un telefono di un nome più famoso con una comprovata (buona) reputazione e una presenza online. Puoi pensare alle recensioni dei clienti, alle discussioni sui forum e al numero di negozi web (affidabili) che vendono telefoni della marca pertinente. Gli smartphone delle principali parti come Oppo, Vivo, Xiaomi, Meizu, ZTE e Redmi, ad esempio, sono un acquisto sicuro. Tuttavia, ci sono anche molte marche di telefoni che vendono smartphone di qualità inferiore o deludono come azienda, ad esempio perché il servizio clienti è scadente o perché i telefoni non vengono aggiornati.

02 Quale dispositivo sarà?

Le molte buone marche di telefoni insieme vendono centinaia di smartphone interessanti in tutte le fasce di prezzo e con specifiche molto diverse. Tutta questa scelta è ovviamente buona, ma quale dispositivo ti si addice meglio? Si consiglia di verificare in anticipo quali specifiche sono importanti per te. Quanto dovrebbe essere grande lo schermo minimo e possibilmente massimo? Di quanta memoria di archiviazione hai bisogno almeno e la fotocamera deve essere "semplicemente buona" o stai cercando un telefono con una fotocamera eccellente? Elencando le caratteristiche, puoi filtrare i risultati della ricerca nei negozi web e nei siti di confronto come www.kimovil.com e vedrai solo gli smartphone che soddisfano le tue esigenze.

Se possiamo dare qualche consiglio: prendi un dispositivo con almeno 2 GB di RAM, 32 GB di spazio di archiviazione ed evita i modelli con un processore MediaTek. Il supporto tecnico del produttore del chip non è così buono, quindi la maggior parte dei telefoni con processore MediaTek riceve pochi aggiornamenti. Scegli preferibilmente uno smartphone con un processore Qualcomm. Ricorda anche che le specifiche non dicono tutto, soprattutto quando si tratta della fotocamera. Una tripla fotocamera da 20 megapixel sembra impressionante, ma dice poco sulla qualità di foto e video.

Quasi tutti i Chinaphones sono privi di simlock, quindi puoi usarli con tutti i provider olandesi. Se hai in mente uno smartphone interessante, ti consigliamo di controllare se ci sono già recensioni di esperti o di clienti (recensioni) online. Articoli scritti, video di YouTube, album fotografici che mostrano la qualità della fotocamera; c'è più da trovare di quanto pensi.

03 Software

Quasi tutti i Chinaphones funzionano su Android, il sistema operativo di Google. Android supporta la lingua olandese e belga per impostazione predefinita, in modo che la maggior parte degli smartphone esotici possa essere utilizzata in olandese / belga. Tuttavia, i produttori possono adattare Android notevolmente ai propri gusti e alcuni marchi arrivano al punto di rimuovere il supporto per la lingua olandese e belga. Un numero limitato di dispositivi può quindi essere utilizzato solo in inglese e cinese. Meizu è uno dei produttori che lo fa. Gli smartphone Xiaomi con una "ROM globale" supportano la lingua olandese, ma i modelli con ROM cinesi no. Quindi presta molta attenzione a questo quando scegli un dispositivo.

Un altro punto di attenzione è che gli smartphone veramente esotici, destinati al mercato cinese, di solito non hanno a bordo le app di Google. Se acquisti un tale dispositivo, mancano app come Play Store, Foto, Gmail e Maps. Questo è scomodo, perché poi devi installarli tramite siti Web non ufficiali o persino inserire software completamente diverso sul dispositivo. A meno che non ti piaccia, ti consigliamo di cercare un dispositivo con rom globale che menziona esplicitamente il software di Google. Questo è spesso indicato come "GApps", integrato da termini come "aggiornamento ota", il che significa che lo smartphone è adatto per l'installazione di aggiornamenti software per il software globale "over the air".

04 Versione Android

Vale sicuramente la pena controllare quale versione di Android è installata sul telefono. Google rilascia una nuova versione ogni anno e tale aggiornamento aggiunge miglioramenti e nuove funzioni, tra le altre cose. Nomi noti come Huawei, Xiaomi e OnePlus di solito vendono smartphone con l'ultima versione di Android, ma non tutti i marchi lo fanno. I produttori più piccoli, in particolare, installano una versione precedente di Android sui loro (nuovi) dispositivi più spesso per comodità, e tu davvero non lo vuoi. Al momento della scrittura, Android 9.0 (Pie) è l'ultima versione. La versione 10 (Q) verrà rilasciata questa estate. Se acquisti un Chinaphone con Android 8.0 (Oreo), sei già indietro.

05 Politica di aggiornamento

Come estensione del software preinstallato: guarda anche la politica di aggiornamento di un produttore. Un telefono che al momento è ancora con Android 8.0 (Oreo) probabilmente non riceverà un aggiornamento ad Android 9 fino a tardi o addirittura non verrà aggiornato affatto. La possibilità di un aggiornamento di Android 10 è quindi molto piccola. Scegli preferibilmente uno smartphone di un marchio che prende sul serio gli aggiornamenti Android e fa promesse dure sul periodo di supporto. Controlla anche con quale frequenza e per quanto tempo il telefono riceve gli aggiornamenti di sicurezza. Google rilascia un aggiornamento di questo tipo ogni mese per rendere il tuo dispositivo Android più sicuro, ma non tutti i produttori distribuiscono gli aggiornamenti ai loro dispositivi ogni mese.

Nella maggior parte dei casi questo tipo di informazioni è facile da trovare su Internet, ma ovviamente puoi anche contattare direttamente i marchi. In generale, i Chinaphones più economici ottengono aggiornamenti di versione e sicurezza meno spesso e per meno tempo rispetto ai modelli più costosi. Marchi più grandi e famosi come OnePlus, Lenovo e Realme (parte di OnePlus) di solito hanno una politica di aggiornamento migliore rispetto ai produttori di cui non hai mai sentito parlare.

Presta attenzione alle bande di frequenza

Una considerazione importante quando si sceglie un Chinaphone sono le bande di frequenza mobile supportate. Un dispositivo che non supporta (tutte) le bande di frequenza olandesi offre una copertura meno buona nel nostro paese e potrebbe non essere in grado di connettersi (correttamente) alla rete mobile. I telefoni esotici particolarmente economici a volte perdono le frequenze 4G che usiamo qui. Nei Paesi Bassi sono attive cinque frequenze 4G: 800 MHz (banda 20), 900 MHz (banda 8), 1800 MHz (banda 3), 2100 MHz (banda 1) e 2600 MHz (banda 7). La fascia 20 in particolare è un punto a cui prestare attenzione. Controllare le pagine dei dispositivi dei negozi Web e dei produttori, ad esempio, per il nome dello smartphone. Di solito è meglio scegliere un telefono "globale" e non una versione indiana, cinese o statunitense.Esistono anche diversi siti Web che indicano se il tuo smartphone preferito supporta tutte le bande di frequenza olandesi. Utilizziamo principalmente www.willmyphonework.net e www.kimovil.com.

06 Negozi web

Ora che hai in mente il tuo smartphone, è il momento della prossima domanda: dove lo comprerai? Come per i marchi e i dispositivi, la gamma di negozi web internazionali è enorme. E anche qui, non tutti i venditori digitali sono ugualmente affidabili e buoni. Scegli preferibilmente una festa più conosciuta dove si possono trovare molte recensioni (positive) e dove puoi pagare con assicurazione con carta di credito o PayPal. Se il tuo telefono arriva danneggiato o meno, riceverai indietro i tuoi soldi.

Controlla anche come un negozio web gestisce le richieste di garanzia. Supponiamo che il tuo smartphone si guasti e pensi che sia un difetto coperto da garanzia, allora cosa? Devi spedire il telefono all'estero e se sì, chi lo paga e da quanto tempo hai perso il tuo dispositivo? Se scegli il negozio online con il prezzo più basso, ci sono buone probabilità che anche il servizio sia di livello inferiore. Abbiamo buone esperienze con Banggood e Gearbest, due grandi nomi che offrono quasi tutti i Chinaphones a prezzi competitivi.

Compara i prezzi

Dopo aver scelto un Chinaphone, è il momento di acquistarlo. Ma dove lo fai? Come un vero olandese, presti naturalmente attenzione al prezzo. Come puoi leggere nel passaggio 4 (Webshop), il negozio online più economico spesso non è la scelta migliore. Piattaforme più grandi e famose come Gearbest, Banggood, Geekbuying e Honorbuy sono scelte sicure con prezzi competitivi. Anche Aliexpress è interessante: migliaia di venditori offrono telefoni su questa piattaforma. Dai un'occhiata alla reputazione del venditore. Non tutti sono ugualmente buoni. Esistono diversi modi per risparmiare nei negozi online più grandi. Tramite le newsletter via e-mail si ricevono spesso coupon esclusivi per sconti e gli smartphone vengono regolarmente venduti a un prezzo inferiore attraverso le cosiddette vendite flash, dove si applica il principio di "uscita". I forum online sono anche un'ottima risorsa per trovare offerte,proprio come siti web speciali come //nl.pepper.com. Il già citato www.kimovil.com è un comodo sito che mostra i prezzi di quasi tutti i negozi online internazionali e ha anche una sezione per le offerte speciali. E tramite i siti web di cashback come CashbackXXL e Shop Discount, spesso ricevi una piccola percentuale dell'importo dell'acquisto tramite link di affiliazione. Se acquisti un dispositivo per 300 euro, puoi ottenere uno sconto di 8 euro.allora questo può solo comportare uno sconto di 8 euro.allora questo può solo comportare uno sconto di 8 euro.

07 Accessori

Se acquisti uno smartphone da un negozio (web) olandese, non devi pensare agli accessori nella confezione. La spina si adatta e il manuale è in olandese (o almeno in inglese). Questi titoli non sono evidenti quando importi un Chinaphone. Se acquisti un modello di smartphone non europeo, probabilmente avrai bisogno di una presa alternativa o di un convertitore di presa. A volte il venditore invia uno o entrambi, cosa che spesso chiarisce come servizio extra (che di solito è incluso nel prezzo). Molti negozi online danno anche un consiglio per ordinare una spina (convertitore) adatta a una (cosiddetta) tariffa ridotta.

Non è così o preferiresti organizzare tu stesso una spina originale? Quindi abbiamo il consiglio di prestare attenzione al massimo ingresso e uscita della spina originale. Scegli preferibilmente un caricabatterie identico o un caricabatterie con una potenza leggermente inferiore. In questo modo puoi essere sicuro che la batteria non superi il suo massimo durante la ricarica.

08 Evita costi aggiuntivi

Hai in mente un web store dove vuoi ordinare il tuo nuovo smartphone? Dai un'occhiata da quale paese viene inviato il dispositivo (gratuito). Di solito è la Cina o Hong Kong, il che significa che il tuo pacco sarà in viaggio da due a cinque settimane. Questo metodo di spedizione più lento aumenta le possibilità che la dogana olandese controlli il tuo ordine. Se il tuo smartphone costa più di 150 euro (escluse le spese di assicurazione e trasporto), devi pagare il 21% di IVA e le spese di sdoganamento. I costi di sdoganamento variano a seconda del vettore, ma di solito si aggirano intorno ai 15 euro. E non commettere errori: l'IVA al 21% su un Chinaphone da 400 euro è di 84 euro! Un buon sito web per calcolare i costi di importazione di elettronica è www.invoercalculator.nl.

Puoi evitare costi aggiuntivi scegliendo un metodo di spedizione alternativo. I negozi online più popolari offrono una cosiddetta opzione diretta prioritaria che costa in media tra i 10 ei 30 euro. Riceverai il tuo dispositivo più velocemente (di solito entro due settimane) e non pagherai alcun costo di importazione perché lo smartphone viene spedito da un paese dell'UE. Se il tuo pacco proviene dalla Cina, le eventuali spese doganali ti saranno rimborsate, solitamente tramite PayPal. Preferiamo le certezze di questo metodo veloce alle spedizioni gratuite a lunga distanza, soprattutto con i Chinaphones più costosi.

Gioco: Huawei Mate 20 X (650 €)

Se stai cercando un Chinaphone ideale per il gaming, puoi decidere di acquistare Huawei Mate 20 X. A differenza di Mate 20 e Mate 20 Pro, questo dispositivo non è in vendita nei Paesi Bassi, ma può essere importato. Il Mate 20 X ha un alloggiamento in vetro impermeabile con un enorme schermo Full HD (7,2 pollici!) Che occupa quasi tutta la parte anteriore. Il pannello OLED offre bellissimi colori e ha un contrasto maggiore rispetto a un display LCD. Il telefono Huawei funziona con il veloce chipset Kirin 980 che è anche in altri modelli Mate 20 e si è dimostrato un eccellente processore per i giochi intensivi. La memoria di lavoro e di archiviazione del Mate 20 X è rispettivamente di 6 GB e 128 GB. L'ampia batteria da 5000 mAh ti consente di giocare per ore, dopodiché la batteria si ricarica rapidamente tramite USB-C.Huawei afferma che il telefono è dotato di un sistema di raffreddamento avanzato. C'è una tripla fotocamera sul retro. È interessante notare che l'azienda vende un gamepad opzionale che si collega al Mate 20 X in orizzontale. Questo controller è dotato di un d-pad e di una levetta analogica, così puoi giocare ancora meglio e in modo più preciso.

Budget: Redmi Note 7 (da € 160)

Il nuovo Redmi Note 7 è senza dubbio il miglior esempio di Chinaphone che offre molto per poco. Per circa 160 euro puoi ottenere la versione con 3 GB di RAM e 32 GB di spazio di archiviazione, ma ci sono anche modelli più costosi con più memoria di lavoro e di archiviazione. Il Note 7 è il primo smartphone del Redmi autonomo, che in precedenza faceva parte di Xiaomi. I marchi lavorano ancora molto insieme, motivo per cui troverai, ad esempio, la shell MIUI Android 9.0 (Pie) di Xiaomi sul Note 7. Lo smartphone ha un alloggiamento in vetro con uno schermo LCD da 6,3 pollici che si riempie quasi frontalmente. Grazie alla risoluzione Full HD, il display è bello e nitido. Un processore Snapdragon 660 fluido funziona sotto il cofano. Colpisce la capiente batteria (4000 mAh) che si ricarica velocemente anche tramite USB-C. Tuttavia, per motivi di prezzo, Redmi offre un caricabatterie più lento,quindi devi acquistare un caricabatterie Quick Charge 4 (18 watt) da solo. Il Redmi Note 7 ha una doppia fotocamera sul retro, una delle quali da 48 megapixel. Quando si scatta una foto, la fotocamera combina tutti questi dettagli in un'unica foto più nitida da 12 megapixel. Il più grande difetto dello smartphone sembra essere la mancanza di un chip NFC, anche se si tratta di un taglio comprensibile.

Prezzo / qualità: Pocophone F1 (da € 260, -)

Xiaomi è da anni il re degli smartphone con un ottimo rapporto qualità prezzo. L'anno scorso, la società ha fatto un ulteriore passo avanti fondando il marchio sussidiario Pocophone. Il primo telefono è stato un successo immediato. Il Pocophone F1 è visto da molti come lo smartphone con il miglior rapporto qualità-prezzo. Sebbene ci siano buone probabilità che un Pocophone F2 appaia tra pochi mesi, la F1 è (ancora) un ottimo acquisto. Per il prezzo di un dispositivo economico ottieni un'ammiraglia (in plastica) con un processore Snapdragon 845 super veloce e almeno 6 GB di RAM e 64 GB di spazio di archiviazione. Lo schermo LCD a riempimento anteriore ha una risoluzione Full HD e la fotocamera anteriore e il sensore a infrarossi forniscono una protezione del viso relativamente sicura. Il Pocophone F1 supporta dual-sim, micro-sd, bluetooth 5.0 e tutte le bande di frequenza olandesi. Tuttavia manca un chip nfc. Non preoccuparti per la durata della batteria, perché la grande batteria da 4000 mAh durerà almeno un giorno e mezzo. La ricarica è piacevole e veloce tramite USB-C. C'è una doppia fotocamera sul retro. Il dispositivo funziona su Android 9.0 (Pie) con una versione più leggera della shell MIUI di Xiaomi. Pocophone promette che la F1 riceverà un aggiornamento ad Android Q, che verrà rilasciato entro la fine dell'anno.

Specsmonster: Honor Magic 2 (da € 499, -)

Se vuoi un Chinaphone sorprendente con le migliori specifiche, puoi considerare Honor Magic 2. Questo smartphone non è ufficialmente in vendita nei Paesi Bassi: Honor vende solo telefoni più economici e di fascia media nel nostro paese. Il Magic 2 ha un alloggiamento in vetro con uno schermo OLED full HD a riempimento frontale di 6,39 pollici. C'è uno scanner di impronte digitali sotto il display. Tramite un meccanismo scorrevole è possibile evocare una barra con tre fotocamere anteriori sopra lo schermo. Ci sono anche tre fotocamere sul retro, tra cui un obiettivo grandangolare e un sensore in bianco e nero. Il telefono funziona con il processore Kirin 980 super veloce che è anche nel Huawei Mate 20 (Pro). La RAM è di 6 o 8 GB, che include 128 o 256 GB di memoria di archiviazione. Magic 2 è dotato di una batteria da 3500 mAh che si ricarica molto velocemente tramite USB-C. Grazie al caricabatterie da 40 W, la batteria è di nuovo carica in meno di un'ora.Sul Magic 2 manca un jack per cuffie da 3,5 mm. Honor installa Android 9.0 (Pie) con la shell EMUI della casa madre Huawei sul telefono.

Phablet: Xiaomi Mi Max 3 (da € 230)

Cerchi uno smartphone con schermo gigante? Dai un'occhiata a un dispositivo con un display di circa 7 pollici, che era una dimensione popolare per i piccoli tablet. Huawei Mate 20 X (vedi riquadro) è una buona scelta nel 2019, ma il suo potente hardware lo rende anche costoso. Un'opzione più economica è Xiaomi Mi Max 3, un telefono rilasciato nell'estate del 2018. Il 'phablet' ha un prezzo competitivo: circa 230 euro per la versione da 4 GB / 64 GB con supporto per tutte le bande di frequenza olandesi. Lo schermo LCD misura ben 6,9 pollici e sembra nitido grazie alla risoluzione Full HD. Sotto il cofano c'è un processore Snapdragon 636, un chipset octacore (con clock a 1.8 GHz) in grado di gestire perfettamente i giochi più popolari. Non devi preoccuparti di una batteria scarica:l'enorme batteria da 5500 mAh può facilmente durare una lunga giornata con un uso normale. La ricarica è veloce tramite la connessione USB-C. Il Mi Max 3 ha anche una doppia fotocamera sul retro e funziona su Android 9.0 (Pie) con la shell MIUI di Xiaomi. Sfortunatamente manca un chip nfc.