Sistemi Nas testati: qual è il miglior NAS?

Il cloud ha cambiato il modo in cui eseguiamo il backup, ma di certo non è diventata la fine del nas. Al contrario: la necessità di un'enorme capacità di archiviazione nella propria rete è in aumento. Inoltre, un nas offre ancora molte più funzionalità di qualsiasi cloud. Devi solo scegliere quello giusto, perché la scelta per un nas è spesso una scelta da anni. Abbiamo testato sedici sistemi. Qual è il miglior NAS?

Il fatto che un nas sia ancora chiamato "a nas" è principalmente perché non usiamo mai il nome per intero. Una "memoria collegata alla rete" (un disco rigido con una connessione di rete) ha cessato da tempo di coprire il carico. Anche il NAS più economico è già un mini-server con più funzionalità di qualsiasi altro dispositivo nella rete domestica. E sì, contiene anche almeno un disco rigido. Il fatto che il NAS sopravviva facilmente a tutti i cambiamenti, come l'ascesa del Mac nella rete domestica e l'enorme crescita di smartphone e tablet, è dovuto alla sua flessibilità. I fornitori di Nas hanno scoperto presto che l'utente desidera tutto tranne il costo e la complessità associati a un server reale. I fornitori stanno ancora investendo molto nel software del NAS e in tutto ciò che ne consegue. Eppure un NAS è decisamente più del software, l'hardware rimane importante.Un NAS deve essere veloce, preferibilmente in grado di transcodificare un film al volo per la riproduzione su un tablet, memorizzare più backup e preferibilmente in modo sicuro, quindi su più dischi.

Nessun WD e Seagate nel test

Sebbene Western Digital sia incluso nel test del software nas, il marchio non è presente in questo test hardware nas. Intorno alla fiera IFA di Berlino, Western Digital ha voluto aggiornare la sua offerta nas. Le copie di prova non erano ancora disponibili. Un altro nome mancante in questo articolo è Seagate. Questo produttore di archiviazione ha interrotto lo sviluppo di dispositivi nas.

ARM contro Intel

La separazione tra ARM e Intel, o meglio, tra sistemi con processore secondo l'architettura ARM e sistemi con processore secondo l'architettura x86, attraversa tutta l'offerta nas. Conosciamo i processori x86 di AMD e Intel, ma quasi sempre provengono da Intel. I processori ARM non hanno un produttore, poiché ARM è un'architettura del processore che un produttore di chip può concedere in licenza. Marvell ha una tale licenza, proprio come Freescale, che è di proprietà dell'olandese NXP e persino di Amazon. Quest'ultimo ha acquistato gli Israeliani Annapurna Labs nel 2015 e sia Synology che QNAP hanno un NAS nel test con un tale chip Amazon.

Un processore ARM funziona in modo fondamentalmente diverso da un processore x86. Un processore ARM può eseguire attività semplici in modo rapido ed economico, ma deve prima suddividere azioni complesse in azioni meno complesse. Un processore x86 non è necessario, può eseguire operazioni molto complesse. Ma per questo un processore x86 ha bisogno di più transistor: è quindi più grande, consuma più energia e produce più calore. Pertanto, inizialmente sono stati utilizzati principalmente processori ARM nei dispositivi nas.

Forzata dall'ascesa di smartphone e tablet, Intel ha anche iniziato a sviluppare processori più efficienti dal punto di vista energetico e anche il ruolo di Intel nei dispositivi nas è aumentato. Più della metà dei dispositivi NAS testati ora dispone di un processore Intel. Ciò non significa che il ruolo di ARM sia finito. Tuttavia, è limitato all'uso nei modelli più economici come Asustor AS1002T e Synology DS216j, specialmente con i modelli più piccoli.

Dov'è AMD?

Sebbene AMD realizzi anche processori con architettura x86 e questi sono spesso più economici rispetto a modelli comparabili di Intel, non incontrerai facilmente il marchio in un NAS. Solo QNAP ha sistemi NAS con un processore AMD, ma tutti nel segmento più costoso. E così sarà la serie TS-x77 recentemente annunciata, la prima con il processore AMD Ryzen. È disponibile solo nei modelli con 6, 8 e 12 unità e con memoria DDR4 fino a 64 GB.

Numero di dischi e memoria

Un fattore importante nell'acquisto è il numero di dischi. Un nas con spazio per più unità è più costoso al momento dell'acquisto e diventerà ancora più costoso a causa del maggior numero di unità che devono essere acquistate. Tuttavia, un nas con più dischi è spesso più sensato alla fine. Questo perché più dischi portano a una minore perdita di spazio di archiviazione quando scegli raid e puoi creare un volume di archiviazione più grande con dischi relativamente più economici.

Quando un NAS viene caricato più pesantemente, anche la quantità di memoria gioca un ruolo, sia nel consumo di energia che nelle prestazioni. 2 GB di memoria sono ora lo standard per i dispositivi 2bay-nas, come per i modelli 5bay più economici. 4 GB è sempre più lo standard per i modelli a 4 vani, con l'Asustor AS6404T come outlier con 8 GB.

Formati disco

RAID è un metodo per proteggere i dati su un NAS da guasti del disco rigido. È necessario utilizzare raid1 o superiore per questo. Raid1 può già utilizzare due dischi, ma richiede metà della capacità di archiviazione totale. Da quattro unità è possibile scegliere un raid più elevato che richiede una parte relativamente minore della capacità di archiviazione per la protezione. Se trovi difficile il raid o se desideri combinare unità diverse, scegli una delle opzioni raid flessibili: Synology SHR, Drobo BeyondRAID o Netgear X-RAID.

Metodo di prova

Per questo test, sono stati selezionati 16 dispositivi NAS correnti con spazio per 2, 4 e 5 unità (chiamati alloggiamenti). La selezione viene effettuata in base al prezzo e alla disponibilità. È stato anche fatto un tentativo di includere modelli più recenti nel test.

Ogni NAS è dotato del firmware più recente e quindi testato per velocità e funzionalità. Il nas è quindi su una rete di test separata insieme al sistema di test e uno switch gigabit di Linksys. Per il test di velocità, utilizziamo Intel NAS Performance Toolkit che simula situazioni di vita reale come la riproduzione di un film HD e il lavoro con i file di Office. Questo viene fatto per jbod e raid0 e raid1 o raid5. Per l'archiviazione sono state utilizzate unità NAS Seagate da 2 TB. Questi dischi sono dotati di un firmware speciale per fornire anni di carichi affidabili e tuttavia superiori alla media e sono quindi ideali per l'uso in un NAS. Tutti i dati dei vari test possono essere trovati nella tabella che accompagna questo articolo.Fornisce inoltre una panoramica delle funzioni più importanti e delle opzioni associate come il numero di pacchetti e app. La recensione dei dispositivi nas elencati nella tabella, ma non discussi separatamente, può essere trovata online su www.computertotaal.nl.